SIMEST – Misura n. 3 – Sviluppo del commercio elettronico delle PMI in Paesi esteri (E-Commerce)

È un finanziamento agevolato per la creazione o il miglioramento di una piattaforma propria di e-commerce o l’accesso a una piattaforma di terzi (market place) per la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

L’importo massimo del finanziamento varia in base al tipo di piattaforma:          

  • Piattaforma propria/miglioramento: il minore tra €. 300.000 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi 2 bilanci approvati;
  • Piattaforma terzi: il minore tra €. 200.000 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi 2 bilanci approvati;

L’importo minimo è pari ad €. 10.000.

Le spese ammissibili sono:

  • CREAZIONE E SVILUPPO di una piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un market place
    • Creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma;
    • Compenti hardware e software;
    • Estensioni componenti software per ampliare le funzionalità;
    • Creazione e configurazione app;
    • Spese di avvio dell’utilizzo di un market place;
  • INVESTIMENTI per la piattaforma oppure per il market place
    • Spese di hosting del dominio della piattaforma;
    • Fee per utilizzo della piattaforma;
    • Spese per investimeni in sicurezza dei dati e della piattaforma;
    • Aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche;
    • Spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma;
    • Spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione;
    • Consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma;
    • Registrazione, omologazione e tutela del marchio;
    • Spese per certificazione internazionali di prodotto;
  • SPESE PROMOZIONALI E FORMAZIONE relative al progetto
    • Spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del market place;
    • Spese per web marketing;
    • Spese per comunicazione;
    • Formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma;

La durata del finanziamento è di 4 anni di cui 1 di pre-ammortamento, con pagamenti semestrali posticipati.

È possibile richiedere una quota di Cofinanziamento che sarà fino al 25% dell’importo massimo dell’Intervento o fino al 40% se ha almeno una sede operativa attiva da almeno 6 mesi al Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

E’ possibile richiedere l’esenzione totale dalla prestazione delle garanzie per la quota di Finanziamento e la quota di Cofinanziamento non è soggetta a garanzie.

L’erogazione dell’intervento avviene in due tranche, sul CONTO CORRENTE DEDICATO, la prima pari al 50% a titolo di anticipo sarà erogata entro 30 giorni dalla data di Stipula, la seconda a saldo dell’importo delle spese ammissibili rendicontante e documentabili.

Le spese ammissibili devono essere sostenute a partire dalla data di ricezione dell’Esito della domanda ed entro 12 medi dalla Data di Stipula; si considerano sostenute alla data in cui avviene il pagamento tramite il CONTO CORRENTE DEDICATO.

QUI la bozza della domanda.


Lo studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Studio Impresa consulting


Civitanova Marche MC – 0733 776578
Comunanza AP – 0736 845571

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.