CONTRIBUTI PER GRANDI PROGETTI DI RICERCA

CONTRIBUTI PER GRANDI PROGETTI DI RICERCA – REGIONE MARCHE.-

La Regione Marche ha emanato con decreto dirigenziale n. 271 del 28/12/2017 un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto finalizzati alla realizzazione di grandi progetti di ricerca collaborativa, sviluppo ed innovazione di portata strategica per la crescita economica e la competitività del Sistema Marche.

L’obiettivo è quello di agevolare il matching tra domanda e offerta di innovazione, intensificando il trasferimento dei risultati della ricerca scientifica nei processi produttivi, anche attraverso l’incremento delle competenze e delle conoscenze del capitale umano.

La dotazione finanziaria della misura agevolativa è pari a € 5.143.795,54.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata a partire dal 16 aprile 2018 ed entro, e non oltre, il 14 maggio 2018.

La selezione delle domande di agevolazione avverrà con procedura valutativa a graduatoria e sarà finanziato unicamente il programma di investimento della piattaforma collaborativa di RSI che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto, in base ai criteri ed indicatori di valutazione previsti dal bando.

Di seguito riportiamo una sintesi del bando.

Soggetti beneficiari

I soggetti ammessi a beneficiare delle agevolazioni previste dal bando per lo svolgimento in forma collaborativa di un programma di investimenti in ricerca, sviluppo ed innovazione sono aggregazioni pubblico private, costituite o costituende, composte da:

– imprese (micro, piccole, medie e grandi) singole o associate;

– organismi di ricerca e diffusione della conoscenza;

– cluster tecnologico regionale attivo nell’area tematica oggetto della piattaforma.

Possono partecipare all’aggregazione pubblico/privata anche Enti locali ed altri soggetti pubblici a condizione che mettano a disposizione spazi fisici o infrastrutture per la realizzazione della piattaforma di ricerca collaborativa. Tali soggetti non potranno comunque beneficiare delle agevolazioni.

Il requisito della “collaborazione”, si intende rispettato quando:

  1. a) nessuna impresa (o gruppo di imprese non autonome) proponente sostiene da sola più del 20% dei costi ammissibili;
  2. b) gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza proponenti sostengono cumulativamente non più del 35% dei costi ammissibili ed, in ogni caso, gli organismi di ricerca hanno il diritto di pubblicare i risultati del progetto/studio di fattibilità nella misura in cui derivino da ricerche da essi svolte.

Inoltre, ai fini della realizzazione del programma di investimento le aggregazioni proponenti di cui al punto precedente dovranno stipulare un accordo di collaborazione che preveda:

  1. a) la collaborazione effettiva fra non meno di 10 imprese (con sede dell’investimento ubicata nel territorio delle Marche, indipendenti l’una dall’altra e dagli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, cioè non associate e non collegate;
  2. b) la presenza di non più di 3 organismi di ricerca e diffusione della conoscenza con sede dell’investimento ubicata nel territorio delle Marche;
  3. c) la presenza nell’aggregazione di PMI, che devono rappresentare almeno il 70% del totale delle imprese facenti parte del raggruppamento e sostenere cumulativamente un costo pari o superiore al 30% del totale dei costi ammissibili.

Le imprese che compongono l’aggregazione devono, al momento di presentazione della domanda, rispettare – tra le altre cose – i requisiti sotto riportati:

– essere iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA) territorialmente competente;

– avere l’attività economica principale, come risultante dal certificato CCIAA alla data di presentazione della domanda, rientrante nelle seguenti attività economiche (classificazione ATECO 2007):

– C. Attività manifatturiere

– F. Costruzioni

– J. Servizi di informazione e comunicazione, limitatamente ai codici:

– 61. telecomunicazioni

– 62. produzione di software, consulenza informatica e attività connesse

– 63. attività dei servizi d’informazione e altri servizi informatici

– M. Attività professionali, scientifiche e tecniche, limitatamente ai codici:

– 71. attività degli studi di architettura e d’ingegneria, collaudi ed analisi tecniche

– 72. ricerca scientifica e sviluppo

– 74. altre attività professionali, scientifiche e tecniche

Investimenti ammissibili

Saranno ammessi alle agevolazioni gli investimenti materiali ed immateriali relativi a piattaforme collaborative di RSI che prevedono la realizzazione di:

una infrastruttura leggera di ricerca e specificatamente di un laboratorio di ricerca che potrà fungere anche da dimostratore prototipale, dove sviluppare significativi avanzamenti tecnologici e risultati di rilevanza tecnologica ed industriale di interesse per le filiere produttive regionali; il laboratorio di ricerca dovrà essere ubicato negli spazi che verranno messi a disposizione, in comodato d’uso gratuito o altra forma non onerosa, da Enti Locali o da altri Enti pubblici con i quali l’aggregazione pubblico privata stipulerà apposito accordo o nel caso non si riescano a reperire tali aree, comunque negli spazi di soggetti terzi rispetto al partenariato pubblico privato che presenterà il progetto;

almeno uno e massimo due progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale che riguardi lo sviluppo di tecnologie relative alla “Progettazione integrata e user-centered”, la cui validazione dovrà essere realizzata in ambiente di laboratorio e la dimostrazione e sperimentazione in ambiente industriale;

un progetto di innovazione dei processi e dell’organizzazione, finalizzato all’applicazione dei risultati della ricerca nelle PMI e alla conseguente verifica della trasferibilità industriale delle tecnologie e dei sistemi messi a punto, che dovrà rappresentare una quota variabile fra il 15% e il 30% dei costi totali ammissibili;

azioni di diffusione e valorizzazione dei risultati dell’attività di ricerca e sviluppo, con particolare riferimento alle imprese di piccole dimensioni, che non dovrà superare il 5% del totale dei costi ammissibili.

Inoltre, con risorse del Fondo Sociale Europeo, potranno essere attivati tramite specifico bando, emanato dalla P.F. “Istruzione, Formazione, Orientamento e Servizi territoriali per la formazione e servizi per il mercato del lavoro (Centri Impiego)”, percorsi di alta formazione per lo sviluppo di professionalità nell’ambito del management dell’innovazione, al fine di promuovere sinergie con specifiche linee di intervento a sostegno della qualificazione del capitale umano.

Intensità dell’agevolazione

 

TIPOLOGIA INVESTIMENTI TIPOLOGIA SPESE INTENSITA’ DI AIUTO
Micro e Piccole imprese Medie imprese Grandi imprese Organismi di ricerca  

Cluster Tecnologico Regionale

Laboratori di ricerca (art.26) Spese per il personale 50% 50% 50% 70% /
Spese per investimenti materiali ed immateriali
Spese per consulenza
Spese per materiali
Altre spese dirette
Spese generali
Ricerca e sviluppo (art.25) Spese per il personale 60% 50% 40% 60% /
Spese per investimenti materiali ed immateriali
Spese per consulenza
Spese per materiali
Altre spese dirette
Spese generali
Innovazione dei processi e dell’organiz-

zione ( art 29)

Spese per il personale 50% 50% 15% / /
Spese per investimenti materiali ed immateriali
Spese per consulenza
Spese per materiali
Altre spese dirette
Spese generali
Diffusione e valorizzazione Altre spese dirette / / / / 100%
Spese personale
Spese generali

Presentazione delle domande
La domanda di partecipazione potrà essere presentata – secondo le modalità previste dal bando – sul sistema informatico Sigef a partire dal 16 aprile 2018 ed entro, e non oltre, il 14 maggio 2018.
La selezione delle domande di agevolazione avverrà con procedura valutativa a graduatoria e sarà finanziato unicamente il programma di investimento della piattaforma collaborativa di RSI che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto, in base ai criteri ed indicatori di valutazione previsti dal bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, La informiamo che i Suoi dati personali, raccolti mediante la compilazione di questo modulo, saranno oggetto di trattamento esclusivamente per le finalità connesse al servizio richiesto (richiesta di informazioni e contatto, commenti). Il trattamento sarà effettuato con strumenti informatici e telematici idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei Suoi dati, e nel pieno rispetto dei Suoi diritti di cui all'art 7 del codice. Informativa completa